Volume antologico "Gente di Dante"

 

Il Gruppo Scrittori Firenze, in occasione dell'anniversario dei 700 anni della morte di Durante di Alighiero degli Alighieri, detto Dante Alighieri (Ravenna, 13 - 14 settembre 1321), intende realizzare un Volume Antologico di racconti sul tema "Gente di Dante".

L'iniziativa nasce quale progetto riservato ai SOCI e si rivolge quindi a tutti gli iscritti in regola con le quota del GSF per l'anno in corso (2021) e a tutti gli AUTORI che vorranno iscriversi prima dell'invio del racconto per il suddetto anno.

La quota annua per l'iscrizione, che consente di partecipare a tutte le iniziative dell'associazione, è di € 10,00 pagabili con bonifico bancario, iscrivendosi on-line con l'apposita scheda di iscrizione. Tutte le informazioni in merito sono disponibili sul sito del GSF alla pagina: http://www.grupposcrittorifirenze.it/chi-siamo/iscriviti.

In alternativa è possibile iscriversi all'associazione su appuntamento, contattando la segreteria al numero 328-5654342 (Antonella Cipriani)

La partecipazione al progetto non comporta alcun costo ulteriore alla quota associativa.  

L'elaborato dovrà, ovviamente, essere di originale produzione dell’AUTORE, secondo quanto espresso nella scheda liberatoria e dovrà presentare le caratteristiche elencate sotto, pena l’esclusione, a insindacabile giudizio del Comitato Editoriale.

Il testo, unitamente alla allegata Scheda Liberatoria per il GSF debitamente compilata, dovrà essere inviato entro il 31 marzo 2021, alla e-mail: antologiadante.gsf@gmail.com.

CARATTERISTICHE DEL TESTO:

Il racconto dovrà presentare le seguenti caratteristiche:

·       Avere come personaggi personalità realmente esistite e vissute ai tempi di Dante Alighieri (1265-1321) o che compaiano in opere del poeta. Saranno prese in considerazione sia racconti storici che ucronie; si accettano anche racconti di genere umoristico.

·       Dovrà essere accurato e preciso per quanto riguarda le notizie storiche, le citazioni, i riferimenti ai fatti, pena l'esclusione;

·       Avere una lunghezza compresa tra i 5.000 e i 15.000 caratteri;

·       Essere scritto secondo le Regole Editoriali riportate di seguito;

·       Ogni autore potrà presentare UN SOLO racconto.

 

REGOLE EDITORIALI

·       File in formato .DOC o .DOCX (il formato .pdf non è ammesso);

·       Carattere Times New Roman corpo 12;

·       Interlinea 1.5;

·       Dialoghi tra i caporali «…»;

·       Pensieri e parole straniere in corsivo

·       Titoli tra le virgolette “…” (es. “La Divina Commedia”);

·       Frasi riferite all'interno di un dialogo, utilizzare le virgolette “…” (es. «Mi disse: “Troviamoci in Piazza della Signoria”»)

·       Punteggiatura fuori da virgolette o caporali;

·       Testo giustificato, senza spazi automatici fra i paragrafi e i rientri;

·       Rispetto delle regole grammaticali e ortografiche.

Inviando il racconto, l’AUTORE autorizza il GSF, nelle figure dei Curatori e del Comitato Editoriale, a concedere in licenza all’Editore, che sarà individuato dal GSF, il diritto esclusivo di pubblicare il proprio racconto nel Volume antologico relativo a “Gente di Dante” (il titolo dell’opera sarà definito in seguito).

L’EDITORE sarà scelto a insindacabile giudizio del Comitato Editoriale.

L’esclusiva dell’EDITORE sarà limitata alla pubblicazione dei racconti all’interno dell’antologia, sia in formato cartaceo che in formato digitale, sia in Italia che all’estero (concessione in licenza dei diritti di pubblicazione e distribuzione del Volume antologico relativo al tema “Gente di Dante”).

I Curatori dell’antologia e il Comitato Editoriale, a proprio insindacabile giudizio, selezioneranno i migliori racconti e li invieranno all’Editore, il quale potrà accettare o procedere a ulteriore scrematura prima della pubblicazione.

Nel caso non si raggiunga un idoneo numero di testi ritenuti validi non si procederà alla pubblicazione.

I curatori dell’antologia sono Carlo Menzinger e Caterina Perrone.

Il Comitato Editoriale è composto dagli stessi curatori più Massimo Acciai, Renato Campinoti, Barbara Carraresi, Cristina Gatti e Chiara Sardelli.

Consulente storico è il professor Alessandro Ferrini.

Gli AUTORI dei testi selezionati per la pubblicazione saranno avvertiti entro il 30 giugno 2021.